21 novembre 1955: Elvis Presley passa dalla Sun Records alla RCA.


21 NOVEMBRE 1955 : ELVIS PRESLEY PASSA DALLA SUN RECORDS ALLA RCA.

Il 21 novembre 1955 viene formalizzato quello che da tempo si vociferava nell’ ambiente musicale di  Memphis: Elvis Presley firma un contratto principesco con la RCA-Victor (Radio Corporation of America – Victor) lasciando così la Sun Records, la piccola casa discografica di Sam Phillips che poco più di un anno prima lo aveva scoperto e lanciato sul mercato discografico.

Dopo aver suscitato l’interesse di Marion Keisker,  storica segretaria di Sam Phillips, le doti canore e musicali del giovane e timido ragazzo di Tupelo non sfuggirono al proprietario della Sun Records, che a seguito dell’ ascolto dei due acetati che Elvis incise, dietro il pagamento di 3,98 $, presso gli studi  di registrazione del 706 di Union Avenue di Memphis (“My Happiness” / “That’s When Your Heartaches Begin” il 18 luglio 1953 e ”I’ll Never Stand In Your Way” / “It Wouldn’t Be The Same Without You” il 4 gennaio 1954) non esitò ad offrirgli una possibilità il 18 maggio del 1954. Il proprietario della Sun Records, che voleva rendere giustizia alla canzone “Without You” di cui era detentore dei diritti di pubblicazione,   sottoponendo Elvis ad una prova di registrazione intravide in quel ragazzo ciò che cercava da anni: “Un bianco con la voce da Nero” e non esitò a farlo entrare nella scuderia degli artisti della sua casa discografica.

Nei diciassette mesi di collaborazione tra Elvis e Sam Phillips (luglio 1954 – novembre 1955) vengono registrate venti canzoni (complessivamente le canzoni incise da Elvis presso gli Studios di 706 di Union Avenue sono ventiquattro se si considerano le quattro autofinanziate da Elvis prima di firmare il contratto con la Sun Record, di cui purtroppo due sono state perse :”Satisfied” registrata nel corso di una session del 10 settembre 1954 e “I Got A Woman” registrata nel corso di una session il 5 febbraio 1955) e pubblicati in tutto cinque 45 giri :

That’s All Right (Mama)”/”Blue Moon Of Kentuky” (su 45 giri SUN 209, pubblicato il 19 luglio 1954);

“Good Roockin’ Tonight”/”I Don’t Care If The Sun Don’t Shine” (su 45 giri SUN 210, pubblicato il 25 settembre 1954);

“Milkcow Blues Boogie”/”You’re a Heartbreaker” (su 45 giri SUN 215,  pubblicato il 28 dicembre 1954);

“Baby Let’s Play House”/”I’M Left, You’Re Right, She’S Gone” (su 45 giri SUN 217, pubblicato il 10 aprile 1955);

“I Forgot To Remember To Forget”/”Mystery Train” (su 45 giri SUN 223, pubblicato il 6 agosto 1955).

Il 21 novembre 1955, presso la sede della Sun Records a Memphis, si trovarono Sam Phillips (proprietario della Sun Records), H. Coleman Tily III (rappresentante legale della RCA-Victor), Steve Sholes (il Direttore della sezione singoli della RCA-Victor per la musica Country & Western, Gospel e Rhythm’ n’ Blues), Sam Esgro (rappresentante regionale della RCA-Victor),  Jim Crudgington (distributore per la zona di Memphis della RCA-Victor), Il Colonnello Parker (nuovo manager di Elvis), Tom Diskin (assistente del Colonnello Parker), Bob Neal (menager di Elvis sino al 15 marzo 1956), Hank Snow (storico artista della RCA-Victor), Ben Starr (rappresentante della Hill and Range) ed ovviamente Elvis che per l’occasione fu accompagnato dai genitori (Vernon Presley e Gladys Smith).

Il contratto d’acquisto era un documento in cui la Sun Records accettava di cedere tutte le registrazioni non ancora pubblicate e di cessare la distribuzione e le vendite delle pubblicazioni precedenti al 31 dicembre 1955. Il prezzo era fissato in trentacinquemila dollari; la RCA-Victor si assumeva la responsabilità del pagamento di tutte le royalties già dovute, ed escludeva la Sun Records da ogni diritto di rivalsa. Inoltre Elvis avrebbe incassato sulla vendita dei dischi una royalty del cinque per cento rispetto al tre per cento che stava percependo alla Sun (il che equivaleva a quasi due centesimi in più per ogni disco venduto, e che nel caso della vendita di un milione di copie, avrebbe significato circa diciottomila dollari in più all’ Artista rispetto a quanto previsto dal vecchio contratto con la Sun!!!). Ad Elvis fu inoltre riconosciuto un premio di cinquemila dollari.

CURIOSITA’

 –   Ecco l’articolo che Bob Johnson del “Press – Scimitar” (quotidiano di Memphis) scrisse il giorno seguente, il 22 novembre 1955 :

IL CANTANTE DI MEMPHIS PRESLEY HA FIRMATO UN CONTRATTO DISCOGRAFICO CON LA RCA-Victor

Elvis Presley, venti anni, stella musicale di Memphis, intrattenitore che è approdato alla grande scena ed al grande successo quasi dalla sera alla mattina, è stato svincolato dal suo contratto con la Sun Records Co. di Memphis …

… Phillips ed i Rappresentanti della RCA-Victor non hanno rivelato le condizioni, ma si sono limitati ad affermare che la cifra in questione è probabilmente la più alta mai stata pagata per un contratto di un cantante Country & Western. “Credo che Elvis sia uno dei giovani più talentuosi del momento” , ha detto Sam Phillips, “e credo che con il suo contratto alla RCA-Victor  gli diamo l’ opportunità di entrare nella più grande organizzazione di questo genere al mondo, in modo da offrire al suo talento le migliori opportunità”.

–   I 35.000 dollari pagati a Sam Phillips (più i 5.000 riconosciuti ad Elvis) furono il prezzo più alto mai pagato all’epoca per un artista pop (per fare un paragone, la Columbia nel 1951 aveva pagato 25.000 dollari per il contratto di Frankie Laine, che all’epoca era però una star già affermata);

–  Sam Phillips ha il merito di essere ricordato come il discografico che oltre ad Elvis scoprì altre figure importantissime nella storia della musica. I 35.000 dollari ricavati dal contratto con la RCA gli permisero di continuare ad investire sulla scoperta di nuovi talenti : vendette milioni di copie di un brano di Carl Perkins (“Blue Suede Shoes”) e scalò le classifiche nazionali con artisti come Johnny Cash (“I Walk The Line”, e “Folsom Prison Blues”), Jerry Lee Lewis (“Breathless”, “Whole Lotta Shakin’  Goin’ On” e “Great Balls Of Fire”) e Roy Orbison (“Ooby Dooby”);

–    L’approccio informale di Sam Phillips durante le sedute in sala di registrazione ed il rifiuto di “contare i minuti” quando lavorava furono poi presi ad esempio da Elvis nel lavoro che avrebbe svolto in sala di registrazione negli anni successivi. Elvis non avrebbe mai dimenticato quanto Sam Phillips affermava a proposito del fatto che “il sentimento” contasse più della perfezione tecnica. Per il resto della sua carriera alla RCA Elvis visse costantemente in uno stato di eterna insoddisfazione perché i suoi dischi non avevano il suono che era in grado di infondere Sam. La tragedia per Elvis non fu che Phillips vendette il suo contratto alla RCA, ma che nei vent’anni successivi nessun produttore alla RCA lo avrebbe mai spronato quanto faceva Phillips alla Sun Records.

Ecco il video di “Heartbreak Hotel” primo singolo pubblicato da Elvis per la RCA-Victor il 27 gennaio 1956 e che avrebbe decretato il successo internazionale del giovane cantante di Tupelo:

BIBLIOGRAFIA: 

“Guida Completa a Elvis Presley”- Paul Simpson,2006, Antonio Vallardi Editore, Milano (382 pag.);

“Elvis – L’Ultimo Treno Per Memphis” – Peter Guralnick, 2004, Baldini Castoldi Dalai Editore S.p.A., Milano (601 pag);

it.wikipedia.org.