Auguri di Buone Feste dai Beatles!!! (1963-1969)


 

AUGURI DI BUONE FESTE DAI BEATLES!!! (1963-1969)

THE BEATLES CHRISTAMS FOTO - THE BEAT CIRCUS CUNEO

Un  aspetto  molto  curioso  legato  ai  Beatles,  ed  ad un’ epoca che (purtroppo!!!) mai più potrà essere rivissuta, è quello relativo al messaggio di auguri che, per tutti gli anni di durata della loro strepitosa carriera (dal 1963 sino al 1969), i Fab Four registrarono su disco in occasione delle Feste natalizie e che veniva spedito per posta a tutti i membri dell’ Official Beatles Fan Club.

Il  portavoce  dei  Beatles  Tony  Barrow  ebbe  per  primo l’ idea di un messaggio speciale per i Fan registrato dai Beatles nel 1963. Barrow preoccupato dal fatto che, a causa del crescente numero di soci del Fan Club Ufficiale, ci sarebbero stati dei ritardi enormi nella gestione della grossa richiesta di adesione, pensò che il regalo potesse addolcire gli animi. I Beatles accettarono subito ed insistettero per scrivere il testo del loro messaggio personale. Si decise di pubblicare un 33 giri flessibile, prodotto dalla Lyntone Recordings.

Il disco venne spedito per posta con il secondo bollettino nazionale del Fan Club, datato Natale 1963, su cui c’ era scritto:

Cara gente dei Beatles, con questo bollettino Vi arriva il nostro speciale regalo di Natale da parte di John, Paul, George e Ringo :  una copia del disco di Natale dei Beatles. Questo disco è un’ esclusiva del nostro club e non sarà disponibile altrove: ha anche un’ eccezionale valore perché ne sono state stampate solamente venticinquemila copie. Quanto basta per offrire a ogni membro del Club una copia gratuita in tempo per Natale. Speriamo Vi faccia piacere e che riusciate a rendere i Vostri amici, che non sono Soci, un po’ gelosi facendoglielo ascoltare durante le vacanze!”

Il primo disco di Natale si rivelò essere un tale successo che venne deciso di farne un regalo annuale ai soci del Fan Club. Il secondo disco fu registrato con George Martin tra il 26 ed il 28 ottobre 1964 allo studio n ° 2 di Abbey Road. Il numero dei soci era salito  all’ incredibile cifra di sesantacinquemila e il flexy, intitolato Another Beatles Christmas Record venne pubblicato (sigla LYN 757) il 18 dicembre 1964. Durava 4’ 05”.

Per chi volesse scendere più nei dettagli, ecco la serie completa dei sette dischi di auguri registrati dai Fab Four dal 1963 al 1969.

 

1963: “The Beatles Christmas Record”

Registrazione: 17 ottobre 1963

Pubblicazione: 6 dicembre 1963 (sigla LYN 492)

Durata: 5:00 (flexy inciso su un lato solo)

Brani:

LATO UNICO: “Good King Wenceslas”; “John Speaks”; “Paul Speaks”; “Good King Wenceslas” (Ringo); “George Speaks; Good King Wenceslas” (George); “Rudolph The Red Nosed Ringo”.

 

 

1964: “Another Beatles Christmas Record”

Registrazione: 26 ottobre 1964 – 28 ottobre 1964

Pubblicazione: 18 dicembre 1963 (sigla LYN 757)

Durata: 4:05 (flexy inciso su un lato solo)

Brani:

LATO UNICO: “Jingle Bells”; “Paul Speaks”; “John Speaks”; “George Speaks”; “Ringo Speaks”; “Can You Wash Your Father’s” shirts?”; “Happy Christmas”.

 

 

1965: “The Beatles’ Third Christmas Record”

Registrazione: 19 ottobre 1965

Pubblicazione: 17 dicembre 1965 (sigla LYN 757)

Durata: 6:26 (flexy inciso su un lato solo)

Brani:

LATO UNICO: “Yesterday” (cantata fuori tono); “Beatles Speak”; “Happy Christmas” (John); “Auld Lang Syne”; “Beatles Speak”; “Same Old Song” (John); “Beatles Speak”; “Auld Lang Syne”; “Beatles Speak”.

 

 

1966: “The Beatles’ Fourth Christmas Record – Pantomime: Everywhere It’s Christmas”

Registrazione: 25 novembre 1966

Pubblicazione: 16 dicembre 1966 (sigla LYN 1145)

Durata: 6:40 (flexy inciso su due lati)

Brani:

LATO A: “Everywhere It’s Christmas” (Cantano Tutti); “Orowanya” (Introduzione Paul, Cantano Tutti); “A Rare Cheese” (Ringo, George e John); “The Feast” (Tutti); “The Loyal Toast” (George); “Toast” (Ringo);

LATO B: “Podgy” (John); “Jasper” (George); “Felpin Mansions” (John come conte e Ringo come maggiordomo); “Please Don’t Bring Your Banjo Back” (Paul, cantano tutti); “Everywhere It’s Christmas” (cantano tutti).

 Il messaggio del 1966 è una raccolta disomogenea di canzoni originali e di brevi scenette drammatiche. Le canzoni incluse sono “Everywhere It’s Christmas”, “Orowanya”, e “Please Don’t Bring Your Banjo Back” mentre gli sketch sono “Podgy the Bear and Jasper” e “Felpin Mansions”. I membri del fan club americano non ricevettero il flexi disc ma solo una cartolina con il messaggio da un lato e una versione abbreviata di “The Beatle Bulletin” dall’altro.

1967: “Christmas Time is Here Again!”

Registrazione: 15 novembre 1967

Pubblicazione: 15 dicembre 1967 (sigla LYN 1369)

Durata: 6:10 (flexy inciso su un lato solo)

Brani:

LATO UNICO: “Christmas Time Is Here Again” (introduzione di John, tutti cantano); “The Boys Arrive At BBC House” (Victor Spinetti nella parte del saggio della BBC); “An Audition” (John); “Tap Dancing” (Ringo e Victor Spinetti); “Are You 13 Amp” (Mal Evans); “Get One Of Those  For Your Trousers” (John); “Sir Gerald” (Paul); “Sir Gerald” (John); “Christmas Time Is Here Again”; “Onto The Next Round And Introduction” (George); “Plenty Of Jam Jars”; “Quiz Show” (John); “Prizewinner” (George); “Get One Of Those For Your Trousers”; “Theatre Hour” (Ringo); “Christmas Time Is Here Again”; “They’d Like To Thank You… ” (George Martin e tutti); “When Christmans Time Is O’er” (George Martin all’ organo e John come Poeta Scozzese).

 

1968: “The Beatles’ 1968 Christmas Record”

Registrazione: autunno 1968

Pubblicazione: 20 dicembre 1968 (sigla LYN 1743/1744)

Durata: 7:55 (flexy su due lati)

Brani:

LATO A: “Ob-La-Di” (Ringo); “Happy Christmas, Happy New Year” (Paul); “Helter Skelter; Yoko And Jono” (poesia di John); “George From America” (con Mal Evans);

LATO B: “Ringo Starr” (Introduzione di Ringo); “Happy Christmas, Happy New Year” (Paul); Once Upon A Pool Table (poesia di John); “George And Tiny Tim; Nowhere Man” (Tiny Tim); “Fine”.

 

 

1969: “The Beatles’ Seventh Christmas Record”

Registrazione: autunno 1969

Pubblicazione: 19 dicembre 1969 (sigla LYN 1970/1)

Durata: 7:42 (flexy su due lati)

Brani:

LATO A: “Happy Christmas” (Ringo); “John And Yoko Speak”; “This Is To Wish You All A Merry, Merry Christmas” (Paul); “Paul Speaks”; “This Is To Wish You All A Merry, Merry Christmas” (Reprise);

LATO B: “John And Yoko Speak”; “Happy Christmas” (John e Yoko); “Happy Christmas”/”Magic Christian” (Ringo); “Ringo Speaks”; “John And Yoko Speak”.

Dal momento che l’anno successivo (1970) non ci fu un disco speciale di Natale (il gruppo si sciolse di fatto il 10 aprile dello stesso anno), il Fan Club decise di pubblicare un album da 12” contenente tutti e sette i precedenti messaggi di Natale. Venne pubblicato dalla Apple (LYN 2154) il 18 dicembre 1970 con il titolo “FROM THEN TO YOU – THE BEATLES CHRISTMAS RECORD 1970″.

L’album venne pubblicato anche in U.S.A., ma siccome in quel Paese i  Flexy non erano mai stati pubblicati, l’ album americano uscì con una copertina diversa da quella inglese, che presentava le fotografie di tutte le precedenti copertine dei dischi di Natale. L’album uscì in America (Apple SBC 100) il 18 dicembre 1970 e si intitolava semplicemente “THE BEATLES CHRISTMAS ALBUM”.

CURIOSITA’:

I primi tre dischi di Natale (1963, 1964 e 1965) furono incisi dai Fab Four nello studio n. 2 di Abbey Road (Londra) così come quello del 1967. Il disco del 1966 fu invece registrato nei seminterrati della Dick James Music, presso la Dick James House al 71-75 di New Oxford Street di Londra.

I primi cinque dischi di Natale furono incisi contemporaneamente dai quattro Beatles. Il sesto (“The Beatles’ 1968 Christmas Record”) fu il primo ad essere registrato individualmente dai quattro musicisti. Paul e John registrarono il loro contributo direttamente nelle loro rispettive case di Londra, mentre Ringo nel Surrey e George contribuì alla realizzazione del disco registrando gran parte del materiale in America con l’ aiuto di Mal Evans e di Tiny Tim (che partecipa con l’ interpretazione all’ Ukelele  della canzone di John “Nowhere Man“) ed in parte nei ritagli di tempo delle prove per  la registrazione di “The Beatles” (il famoso “White Album”) a casa di George ad Esher.

L’ultimo disco di Natale venne nuovamente registrato separatamente dai quattro musicisti, poichè di fatto il gruppo non esisteva più. John e Yoko registrarono il loro contributo da Tittenhurst Park, Ringo dalla sua casa nel Surrey, Paul dalla sua casa londinese di Cavendish Avenue e George dalla sede della Apple in Savile Row di Londra.

La copertina del disco di Natale del 1966, “The Beatles’ Fourth Christmas Record – Pantomime: Everywhere It’s Christmas”, nacque da una idea di John e Ringo e conteneva un disegno di Julian Lennon, figlio di John. Mentre per il disco di Natale del 1969, “The Beatles’ Seventh Christmas Record”, venne usata come copertina una fotografia scattata da Ringo e come retro-copertina un disegno di Zak Starkey, figlio di Ringo e futuro batterista degli “Who” e degli “Oasis“.

Il 4 dicembre del 1995, per il lancio del monumentale progetto “The Beatles Anthology”, venne lanciato sul mercato discografico inglese il singolo (Apple Records UK: R6422 / USA: NR-58497) “Free As A Bird” che presentava come lato B la canzone “Christmas Time (Is Here Again)” accreditata a Lennon-McCartney-Harrison-Starr prelevata dal disco di Natale del 1967 e con l’aggiunta di alcune sovraincisioni , nel minuto finale, prelevate dal disco di Natale del 1966.

Di seguito il brano “Christmas Time (Is Here Again)” tratto dal flexy disck di Natale del 1967, remixato con parti del disco di Natale del 1966 ed e utilizzato per il singolo ” Frees As A Bird ” del 1995:

BIBLIOGRAFIA:

Beatles: Otto Anni Ad Abbey Road“, Mark Lewisohn, 1990, Arcana Editric e Srl, Milano;

La Grande Storia Dei Beatles“, Mark Lewisohn, 1996, Giunti Gruppo Editoriale, Firenze;

Beatles L ‘Enciclopedia“, Bill Harry, 2001, Arcana srl, Roma;

it.wikipedia.org.