24 marzo 1958: Elvis Presley arruolato nell’esercito U.S.A.


24 MARZO 1958: ELVIS PRESLEY ARRUOLATO NELL’ESERCITO U.S.A.

ELVIS PRESLEY G.I. - THE BEAT CIRCUS CUNEO

Il 24 marzo del 1958 accadde un evento fondamentale nella vita di Elvis Aaron Presley (08/01/1935 Tupelo, Mississippi – 16/08/1977 Memphis, Tennessee) e nella storia della musica e del costume americano:

The King Of Rock’ n’ Roll” dismetteva gli abiti civili ed indossava per due anni la divisa da ligio G.I. dell’esercito americano.

Nonostante la Sua fama ormai planetaria, siamo infatti nel 1958 ed Elvis è conosciuto da due anni in tutto il mondo come “The Pelvis” (già dieci singoli al primo posto nelle classifiche di vendita dei 45 giri in U.S.A., il primo fu “Heartbreak Hotel” nel 1956, e quattro film all’ attivo come attore: “Love me Tender”, “Loving You”,Jailhouse Rock” e “King Creole”), da bravo ragazzo, Elvis si presentò all’ ufficio di leva della M&M di Memphis al 198 di South Main  alle 6,35 del mattino dove, dopo accurate visite mediche, fu dichiarato “abile ed arruolato”. Il Cittadino Elvis Aaron Presley diveniva così la matricola più famosa della storia dell’ esercito U.S.A. : il soldato n. 53310761.

In questa data storica Elvis prestò giuramento alla Nazione e quindi iniziò un periodo di 2 anni di servizio alla Patria (inizialmente fu inviato a Fort Chafee in Arkansas successivamente a Fort Hood nel Texas) e di parziale isolamento dallo show business (il cinico Colonnello Parker, manager-padrone di Elvis,in assenza del suo pupillo aveva comunque programmato tutto per mantenere alto l’interesse su di Elvis: riuscì a far ritardare di qualche settimana la partenza alle armi di Elvis per  ultimare le riprese del suo 4° film che sarebbe poi uscito nelle sale in U.S.A. il 2 luglio 1958, circa quattro mesi dopo il reclutamento di Presley,  programmò la pubblicazione nel 1959 delle due raccolte “For Lp Fans Only” e “A Date With Elvis” e del Singolo “A Big Hunk Of Love”/ “My Wish Came True” che raggiunse la vetta della classifica dei 45 giri più venduti per due settimane).

I due anni di servizio militare avrebbero cambiato profondamente l’ uomo Elvis : il 14/08/1958 morì a seguito di un attacco cardiaco la Sua amatissima madre Gladys Smith, lutto dal quale Elvis non si riprese mai del tutto, il 22/09/1958 fu mandato con i suoi commilitoni, a bordo della S.S. Randall, in Germania dove sbarcò a Bremerhaven il 1 ottobre: a Friedberg entrò a far parte alle truppe di occupazione che stazionarono nel territorio tedesco (Germania Ovest) per più di un ventennio dopo la fine della seconda guerra mondiale, come carrista (Elvis nel corso della Sua ventennale carriera non sarebbe mai tornato in Europa per tenere dei concerti) e da dove fu congedato il 5/03/1960 come sergente.

In Germania Elvis conobbe le anfetamine, da cui purtroppo non si sarebbe mai più separato, e la futura moglie: Priscilla Beaulieu  (nata Priscilla Ann Wagner il 24/05/1945) figlia adottiva di un ufficiale della United States Air Force, Paul Beaulieu, superiore di Elvis.  Di ritorno dal servizio militare anche la carriera artistica di Elvis subì una profonda mutazione: al suo rientro sulle scene infatti la produzione artistica di Elvis virò lentamente, ma inesorabilmente, verso una fase più melodica, un pubblico non più di soli teen ager ma ben più ampio: “It’ S Now Or Never” (cover della nostrana “O Sole Mio”, dieci milioni di copie vendute nel formato 45 giri) ne è un esempio concreto, furono abbandonati i live per lasciar posto ai film (Elvis fu interprete di 31 film a soggetto e 2 documentari) ed alle colonne sonore.

 

 

FRASI CELEBRI LEGATE ALL’ARRUOLAMENTO DI ELVIS NELL’ESERCITO U.S.A.:

 

“Se sembro nervoso … e perchè lo sono !!! E’ una grande esperienza. L’ esercito può fare di me ciò che vuole. Milioni di altri ragazzi sono stati chiamati, e io non voglio essere diverso dagli altri”

(Elvis Presley, 24/03/1958, intervistato dai giornalisti presenti al suo primo giorno da soldato)

 

“Elvis non è morto oggi, purtroppo morì il giorno in cui iniziò il servizio militare”

(John Lennon, agosto 1977, intervistato in seguito alla morte di Elvis avvenuta il 16/08/1977)

 

 

Il seguente video è tratto dal Film “G.I. BLUES” del 1960, primo film girato da Elvis a seguito del ritorno dal servizio militare, il Cinico Colonnello sfruttò anche in questo caso la situazione…

 

BIBLIOGRAFIA:

 

“Manuali Rock: Elvis Presley La Storia, Il Mito, Catalogo Completo Delle Canzoni, Tutti I Dischi”, Livio Monari, 1992, Arcana Editrice, Milano;

“Elvis, Amore Senza Freni”, Peter Guralnick, Baldini Castoldi Dalai Editori, 2004, Milano;

“Elvis, L’ Ultimo Treno Per Memphis”, Peter Guralnick, 2004, Baldini Castoldi Dalai Editore S.p.A., Milano;

“Guida Completa a Elvis Presley”, Paul Simpson,2006, Antonio Vallardi Editore, Milano;

it.wikipedia.org.