CUNEOSETTE 7 17-05-16: RECENSIONE SERATA “THE BEAT CIRCUS LIVE AT ERNEST SULLIVAN SHOW”, 06-05-2016 AUDITORIUM BORELLI BOVES


 

CUNEOSETTE, Martedì 17/05/2016, N. 19 – ANNO 20 – PAGINA 31 – TERRITORIO

A Boves una serata dedicata alla musica e alla cultura degli anni Cinquanta e Sessanta, un omaggio al celebre giornalista sportivo americano: gremito l’auditorium Borelli.

AUDITORIUM BORELLI THE BEAT CIRCUS LIVE AT ERNEST SULLIVAN SHOW - CUNEOSETTE 17 MAGGIO 2016

Un omaggio al “Sullivan Show”.

 BOVES

 Un Auditorium Borelli gremito ha accolto, venerdì 6 maggio, la serata a cura del gruppo musicale cuneese  “The Beat Circus”, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Boves: una serata intitolata  “The Beat Circus Live At Ernest Sullivan Show”. Un viaggio nostalgico negli anni Cinquanta e Sassanta. Video d’epoca montati in maniera impeccabile da Paolo Balmas, canzoni eseguite dalla band “The Beat Circus” e da Ernesto Zucconi (pianoforte e voce): il tutto ispirato alla rievocazione del celebre spettacolo televisivo americano condotto dal giornalista sportivo Ed Sullivan, in onda dal ’48 al ’71 ogni domenica sera. Una pietra miliare della tv che negli anni ospitò vere e proprie celebrità agli albori del loro successo: dai Beatles a Elvis, dai Rolling Stones ai Jackson Five del compianto Michael Jackson. La serata bove sana è stata un omaggio all’ Ed Sullivan Show. L’introduzione dell’assessore Raffaella Giordano ha fatto notare come il gruppo  «The Beat Circus», reduce da serate con costante partecipazione in palcoscenici anche prestigiosi, si sia presentato a Boves con umiltà, disponibilità e modestia,  mettendo in mostra, anche con le articolate introduzioni di Luca Castellino, che si intrecciavano a quelle di Ernesto Zucconi, un grande amore per tutta la musica di quel periodo.  Il nome del gruppo è chiaramente ispirato ai Beatles, grande fonte di ispirazione, con una formazione (comprendente con Castellino, Roberto Cavallo, Carlo Pinna e l’estroso, spiritoso ed esuberante, batterista Andrea Borgna) che richiama, nella strumentazione, quella del celebre quartetto di Liverpool. Nella serata si è partiti dal grande contributo del ‘900 a stelle e strisce, sospeso tra rock e country, prima di arrivare alla «invasione» europea, guidata per l’appunto dai Beatles e proseguita con Tom Jones e tanti altri solisti e gruppi britannici. Non è stato messo da parte il panorama italiano, accennando al quasi centinaio di partecipazioni di «Topo Gigio» al «Sullivan Show», offrendo spazio ad una curiosissima «Oh Mamma, Voglio l’Uovo Alla Coque» di Clem (Clemente) Sacco, ad «Un Po’ Di Vino» di «Pilade», a «Sono Bugiarda» di «Casco d’ Oro» Caterina Caselli, a finale, ironico, «Fetta Di Limone (Signora)» di Enzo Jannacci e Giorgio Gaber. Ernesto Zucconi, oltre a suonare sia da solo che insieme giovane quartetto, ha presentato tre pezzi-omaggio scritti e composti da lui stesso. Sono stati concessi vari bis, le due ore di spettacolo sono volate via in un baleno. Contenuta, ma molto varia, era l’esposizione in bacheche all’ingresso, con materiale d’epoca, americano, inglese , italiano da Elvis Presley ai Beatles, passando per Bobby Solo  e Don Backy.

Di seguito l’articolo cartaceo:

CUNEOSETTE 17 MAGGIO 2016 - THE BEAT CIRCUS LIVE AT ERNEST SULLIVAN SHOW - RESOCONTO AUDITORIUM BORELLI

a.d.