La GUIDA 30/05/2019: promozione “Giovani, Sport & Solidarietà”, The Beat Circus in concerto all’Oratorio Salesiano di Cuneo sabato 08 giugno 2019


LA GUIDA, GIOVEDì 30 MAGGIO 2019, ANNO 75, N. 23, PAGINA 47

Sabato 8 giugno la lunga notte di “Giovani, Sport & Solidarietà” con musica live

Notte di musica e festa nei cortili dell’oratorio con The Beat Circus

Cuneo – Sabato 8 giugno nei cortili dell’oratorio Don Bosco, la lunga notte di “Giovani, Sport & Solidarietà” sarà ancora una volta accompagnata dalla musica. A far da colonna sonora a quanti prenderanno parte alla “Cena dell’Amicizia” e varcheranno i cancelli dell’opera salesiana cuneese sarà la musica dei “The Beat Circus”. Il concerto, con ingresso libero e gratuito, inizierà alle 22.30, a conclusione dei tornei giovanili di calcio e pallavolo, mentre prima della musica live giovanile animerà la serata.

“The Beat Circus” è una Rock’ n’ Roll Beat Band nata a Cuneo nel marzo del 2013 dalla passione di quattro amici di lunga data per la musica italiana e straniera degli anni ’50 e ’60. Il progetto musicale è una amalgama delle diverse personalità dei quattro membri del gruppo che crea uno spettacolo unico ed uno show molto divertente. Lo spirito e l’intento sono quelli di riprodurre l’atmosfera di festa e allegria che si respirava durante le esibizioni dei “complessi” nei Dancing e nelle feste degli anni sessanta muovendosi attraverso  un repertorio che spazia dagli evergreen di artisti stranieri ed italiani di quel fiorente periodo musicale come Elvis Presley, Jerry Lee Lewis, Little Richard, Chuck Berry, The Beatles, Adriano Celentano, Little Tony, The Rokes, Giganti e tanti altri che hanno però contribuito a creare un alone di mito intorno a quegli indimenticabili anni.

Le canzoni che vengono riproposte durante lo spettacolo invitano alla danza ed al canto collettivo un pubblico eterogeneo, facendo rievocare, a chi ha trascorso la gioventù negli anni ’50 e ’60, lo spirito e la spensieratezza propri di quel periodo e facendoli riscoprire ai più giovani. Si passa così dall’epopea del Rock’ n’ Roll Americano delle origini al Rock Italiano dei primi “urlatori”, dalla British Invasion al Beat Italiano dei “capelloni”, dal twist ai famosi “lenti” che hanno fatto nascere tanti amori sulle piste da ballo. Il look del gruppo, con abiti che richiamano le esibizioni Live dei Beatles nel periodo della “Beatlemania” (biennio 1963-1964), e l’utilizzo di strumentazione vintage contribuiscono a rievocare l’atmosfera propria di un “cerimoniale ritmato” di quel periodo dando una nota di colore e contribuendo ulteriormente all’ impatto scenico dello spettacolo.

Di seguito l’articolo cartaceo: